Tom Tours E Viaggi
"Benvenuti in Etiopia, ... Scopri Il Non Scoperto ... con noi!!!"    
Lingua:  
English Italiano
 
 
ATTRAZIONE:
 Attrazione Culturale

IL POPOLO Konso

Situato sulle rive del fiume stagionale Segen, la città di Karat, Konso, ha circa 3000-4000 abitanti. E’ arroccata a quota 1.650 m ed è molto lontana da Arba Minch, dista circa 90km. Anche se, è innegabile che la città offre poco a differenza di un centinaio di altri analoghi piccoli insediamenti etiopi, altrettanto vero che il popolo Konso che vive sulle colline gode di una cultura unica e complessa altrettanto affascinante come quella dei popoli di pianura più popolari della regione Omo. E 'un luogo di antiche culture e di villaggi murati o fortificati, complesso e affascinante a modo suo.

La regione Konso è caratterizzata da terreni accidentati, prevalentemente composta da molte colline. Attraverso le epoche le persone hanno messo a punto il proprio meccanismo di conservazione del terreno fertile per lo sviluppo del complesso e ancora del tutto nuovo per il resto d’Etiopia, sistema di terrazzamenti. Ampio e complesso, questo sistema preserva la fertilità dei terreni friabili e impedisce loro di essere lavati giù per le valli sottostanti.

Qui crescono sorgo, frumento, orzo, mais, piselli, fagioli, banane e cotone, tabacco, caffè e piante a radice. Oltre al legno che viene utilizzato per costruire capanne, case di riunione e recinzioni, le pietre vengono utilizzate per macinare i cereali, affilare coltelli e lance, incudini, il rivestimento dei pozzi e la costruzione di dighe. Gli studi, tuttavia, hanno trovato in queste popolazioni l’uso moderno di produzione e utilizzo di preziosi strumenti di pietra, I Konso sono l'unica etnia rimasta che hanno nella cultura l’uso di strumenti di pietra, dove le donne prevalentemente creano e usano tali strumenti.

L’amore per la musica i Konso lo dimostrano usando una vasta gamma di strumenti per fini spirituali e rituali e per divertimento. I bambini giocano bullroarers, mentre un sacco di donne e ragazzi Konso sono abili suonatori di flauto. Il Kirar, (è simile alla lira e viene utilizzato in forme diverse in tutte le parti di Etiopia), è invece popolare tra i maschi l’uso di uno strumento che assomiglia un po' ad una chitarra.

Quando un eroe o un uomo importante muore, vengono scolpite figure dette Waka in suo onore. Esse sono poste dentro e intorno ai campi in cui l'uomo è stato sepolto. Il morto è solitamente rappresentato nel centro del gruppo waka e fiancheggiato dalle sue mogli. Nei dintorni trovi tutti i nemici che potrebbe averlo ucciso, scolpiti in maniera astratta e fallica. Gli animali feroci che ha ucciso invece, come un leopardo, un leone, o un coccodrillo, saranno posti ai suoi piedi. Di solito sulla fronte del waka di legno un simbolo fallico è intagliato, che richiama quello fatto di ferro o alluminio indossato sulla fronte degli anziani durante le cerimonie.

 
 
 
Online Informazione di Viaggi
SCOPRI ETIOPIA
 
 
         
  Tom Tour and Travel © 2011
Designed by Hosthabesha.com